Singer

/Bruno Munari - 1945

Singer
Bruno Munari - 1945

Sedia per visite brevissime. Oggetto d'arte a forma di sedia. Nove esemplari numerati e firmati. Struttura in noce lucidato a cera, colore naturale con intarsi. Sedile in alluminio anodizzato. Ogni serie è caratterizzata da un diverso colore del sedile.


.pdf (75,80 Kb)
...
Bruno Munari

Nato a Milano nel 1907, partecipa giovanissimo al movimento futurista, esponendo in varie mostre. Dal 1939 al 1945 lavora come grafico presso l'editore Mondadori e come art director della rivista Tempo, cominciando contemporaneamente a scrivere libri per l'infanzia. Nel 1948 fonda il MAC (Movimento Arte Concreta) un movimento atto a promuovere l'arte non figurativa, ed in particolare un tipo di astrattismo libero da ogni imitazione e riferimento con il mondo esterno, di orientamento prevalentemente geometrico. È uno dei massimi protagonisti dell'arte, del design e della grafica del XX secolo, dando contributi fondamentali in diversi campi dell'espressione visiva (pittura, scultura, cinematografia, design industriale, grafica) e non visiva (scrittura, poesia, didattica) con una ricerca poliedrica sul tema del movimento, della luce e dello sviluppo della creatività e della fantasia nell'infanzia attraverso il gioco. Dopo vari e importanti riconoscimenti in onore della sua vastissima attività, Munari realizzò la sua ultima opera pochi mesi prima di morire nel 1998, a 91 anni, a Milano.