Reale

/Omaggio a Carlo Mollino - 1946

Reale
Omaggio a Carlo Mollino - 1946

Tavolo. Piano in cristallo con bordi bisellati, spessore 15 mm, oppure in marmo bianco di Carrara, in marmo nero Marquinia o in marmo Emperador, con bordi bisellati, spessore 20 mm, con verniciatura protettiva antimacchia, in poliestere trasparente opaco. Struttura in rovere naturale, tinto wengé, tinto noce Canaletto oppure verniciato a poro aperto, colore nero o bianco.


.pdf (393,55 Kb)
...
Carlo Mollino

Nato a Torino nel 1905. Laureatosi in architettura nel 1931, esercita da allora una attività professionale estremamente diversificata in molti settori (architettura, design, arredamento, urbanistica), progettando e realizzando fra l'altro una ricchissima serie di mobili, nelle tipologie più varie e a volte inventate, ma anche aeroplani e automobili. A questa sfrenata attività di disegno aggiunge quella di appassionato ed esperto di fotografia, aviazione acrobatica, automobilismo da corsa, da cui fa confluire esperienze e tecnologie nel suo lavoro progettuale. Considerato per la sua opera uno dei simboli dell'intera epoca degli anni Cinquanta, compie anche importanti realizzazioni come la sede della facoltà di Architettura di Torino; qui tiene dal 1952 al 1970 la cattedra di Composizione Architettonica e Decorazione. Scompare a Torino nel 1973.