Sacco vince il Compasso d'Oro ADI alla carriera del prodotto

immagine - compasso doro(0) Aurelio Zanotta_Sacco gatti-paolini-teodoro(0) Sacco_fotostorica

Chi meglio di Sacco può interpretare la forza innovatrice del design italiano?
Nell’anno in cui ADI inaugura il Design Museum – con la collezione dei progetti che a partire dal 1954 hanno fatto la storia del Made in Italy – l’Associazione e la Fondazione assegnano a Sacco di Zanotta (design Gatti, Paolini, Teodoro) il premio Compasso d’Oro alla carriera del prodotto.

A oltre 50 anni dalla sua nascita, Sacco rappresenta ancora oggi un progetto dirompente e rivoluzionario: non ha gambe né sedile né schienale, ma una seduta che si forma sedendosi sopra. Sacco introduce un’inedita tipologia rompendo gli schemi e i codici tradizionali: in linea con i valori che hanno segnato l’epoca in cui è stata ideata, quel 1968 dei grandi movimenti ideologici, ha simboleggiato la conquista di una postura libera, il superamento di una posizione rigida e imposta dalle convenzioni sociali. Per questo Sacco è stata capace di superare ogni barriera culturale diventando un oggetto riconosciuto da tutti, trasversalmente: è apparsa nell’indimenticabile scena di Fracchia al cospetto del capufficio, sui francobolli tra le icone del design italiano e nelle divertenti strisce dei Peanuts, che l’hanno più volte adottata così come hanno fatto la moda, l’arte, lo sport nelle più svariate occasioni. Selezionata per il Compasso d’Oro nel 1970, è stata esposta al MOMA di New York nel 1972 in occasione della leggendaria mostra “Italy: The New Domestic Landscape” e inserita nelle collezioni di numerosi musei in tutto il mondo.

È quel tipo di arredo che può inserirsi in qualsiasi casa perché senza tempo, al di là delle mode e degli stili, un oggetto universale per definizione, disegnato per essere una seduta adattabile a qualsiasi persona e spazio. Un esempio vero di good design, democratico, trasversale, innovativo, funzionale, bello. Sacco è espressione di libertà perché è per tutti e perché sul Sacco diventiamo tutti uguali, al di là di ogni classe sociale e genere, “scomposti dal 1969”.

Per questo motivo le persone amano Sacco tanto che è immediatamente diventato uno dei più grandi successi commerciali, ancora oggi best seller, oltre che un fenomeno nell’universo dell’interior design, oggetto di molteplici imitazioni. Recentemente arricchita con una versione completamente eco-green, è un prodotto emblematico che ben racconta l'identità del brand Zanotta e ne esprime la capacità di introdurre nuovi linguaggi e il saper cogliere e interpretare i cambiamenti di costume e di società. Per citare le parole di Giuliano Mosconi, Presidente e CEO di Zanotta, «Sacco è molto di più di una poltrona, è una idea, un simbolo di libertà e immaginazione, un must-have da oltre 50 anni». 

La cerimonia di consegna del XXVI Compasso d’Oro si è tenuta il 9 settembre 2020 a Milano presso il nuovo ADI Design Museum (via Ceresio 7), insieme all’inaugurazione della mostra che raccoglie tutti i progetti selezionati nell’edizione 2020.


Vieni a scoprire il video: clicca qui