L'allestimento e i Partners

800x1300(0) 800x1000(0)

L’evoluzione dell’abitare

Proprio in questa chiave, come primo autore è stato scelto uno dei più importanti studi di New York specializzato nel settore ho.re.ca, che ha concepito l’allestimento come alternanza tra spazi privati/domestici e altri pubblici/lavorativi/sociali, confermando la trasversalità della collezione Zanotta e la volontà dell’azienda di confrontarsi con diversi mondi – dall’ospitalità alla collettività – sempre con tanta attenzione alla persona e tenendo conto degli stili di vita emersi dopo il Covid.

I prodotti di Zanotta entrano così nel living, la sala da pranzo, lo studio, la gallery, le 2 camere da letto, finanche alle diverse terrazze, in modo gentile e flessibile al servizio di nuove funzionalità, con l’obiettivo di rendere gli ambienti totalmente vivibili nei diversi momenti e fruibili di volta in volta come hub per incontri di lavoro, spazio per esposizioni o presentazioni, club per eventi esclusivi. Ma Zanotta House New York è anche un progetto collettivo, che vede la collaborazione di altre aziende internazionali che condividono con Zanotta l’impegno per la ricerca e la qualità, secondo un nuovo modello distributivo. In questo contesto Viabizzuno in qualità di project partner si è occupata di illuminazione in ogni parte della casa con un approccio innovativo, interpretando la luce naturale e riducendo i consumi. Kvadrat è partner della parte textile e tendaggi; per i tappeti è stato selezionato CCTapis; per la biancheria Bellino Linens; il comfort del dormire è garantito dai materassi premium Magniflex; per l’home decór Bosa (ceramiche) e Venini (vetri); i servizi per la tavola sono Luigi e Rocco Bormioli; e per la parte food & beverage sono stati coinvolti marchi di eccellenza come Tartufi Urbani e Ca’ Del Bosco. Tutte le opere d’arte esposte fanno parte di Art of the World, una delle più importanti raccolte contemporanee di Los Angeles. Fra le opere scelte ci sono artisti di fama internazionale quali Mr. Brainwash, il famoso street e pop artist francese. Il verde, curato da Rossana Capurso, è inteso come parte integrante della casa e scandisce il ritmo delle stagioni in armonia con la natura. Il progetto segue principi di sostenibilità, favorendo il recupero dell’acqua piovana per l’irrigazione e l’integrazione di differenti specie di piante.

Il legame con il tessuto urbano parte dalla vetrina, concepita come un collegamento tra il fuori e il dentro, una capsula vetrata che diventa uno spazio impattante di comunicazione del brand verso il contesto metropolitano. In questa prima release protagonista è la Quaderna, nell’anno del suo 50° anniversario: un total look quadrettato riveste pavimento e pareti - grazie alla carta da parati personalizzata sviluppata con Wallpepper - per visualizzare con potenza espressiva i principi dirompenti e provocatori del progetto, messo in produzione coraggiosamente da Zanotta nel 1971, simbolo del radical design.



Scopri di più