Chair. Frame in natural or black painted solid maple wood.

zanotta_2051_fenis_gallery_2_preview
zanotta_2051_fenis_gallery_1_preview
zanotta_2051_fenis_gallery_3_preview(1)
zanotta_2051-fenis_gallery_4_preview_small
2051_Fenis_teatro_800x1200(0)

Every epoch has its art

A chair that is a sculpture: entirely carved out of solid maple, its back rests on the legs creating a game of elegant joints, in the continuity of the shapes.
Designed in 1959 by Mollino for his office at the Castello del Valentino in Turin, home of the Faculty of Architecture, Fenis is the first project by the master of design that Zanotta decided to produce in 1981. It was a bold, avant-garde choice that went beyond the frontiers of furniture to arrive at those of art.


Una sedia che è una scultura: interamente scavata dal massello di acero, il suo schienale si innesta nelle gambe creando un gioco di eleganti incastri, nella continuità delle forme.
Progettata nel 1959 per il suo ufficio al Castello del Valentino, sede della Facoltà di Architettura di Torino, Fenis è il primo progetto di Mollino che Zanotta decise di produrre nel 1981: una scelta d’avanguardia, ardita, che superava le frontiere dell’arredo per approdare a quelle dell’arte.

zanotta_2051_fenis_plus_1
Teatro Regio_copertina video 800x600